Tracce di idee

2 10 2009

Parliamo facilmente della prevenzione delle guerre, degli effetti del comunismo e dell’avvenire dell’uomo.

Ma soffermiamoci a pensare: non sono forse le guerre , i disastri e i dolori, il prodotto della nostra vita quotidiana? non siamo noi, a uno a uno responsabili di questa crisi, l’avvenire e’ nel presente; l’avvenire non sara’ molto diverso se non c’e’ comprensione del presente. Ognuno di noi e’ responsabile di questo conflitto e di tanta confusione.


Per apportare modifiche alla nostra societa’ non dobbiamo forse tutti noi trasformarci completamente? come puo’ esserci una profonda rivoluzione di valori se essa non comincia da noi? Per alleviare la crisi attuale di deve cercare una nuova ideologia, un nuovo piano economico? O si dovra’ invece cominciare a comprendere il conflitto e la confusione all’interno di ognuno di noi? possono le nuove ideologie portare unita’ tra uomo e uomo? i credi non gettano l’uomo contro l’uomo? non boddiamo forse abbattere le nostre barriere ideologiche ( perche tutte le barriere sono ideologiche) e affrontare i nostri problemi secondo la tendenziosita’ delle conclusioni e delle formule, ma direttamente e senza pregiudizio? Noi non siamo mai direttamente in rapporto con i nostri problemi, ma sempre attraverso qualche credo o qualche formulazione. Possiamo risolvere i nostri problemi solo quando siamo in diretto contatto con essi. Non sono i nostri problemi che pongono l’uomo contro l’uomo, ma le nostre idee in merito ad essi. I problemi ci uniscono, ma le idee ci separano. Ben pochi di noi sono sinceri nel loro modo di pensare.Noi vogliamo riuscire, o direttamente per noi stessi, o per il nostro ideale, per il credo con cui ci siamo identificati. L’ideale e’ la proiezione del nostro io, il prodotto della nostra mente. E’ per queste proiezioni del nostro io che operiamo, fatichiamo come schiavi e moriamo. Il nazionalismo, come l’adorazione di Dio, non e’ che la glorificazione di noi stessi. E’ il nostro io che e’ importante, nella realta’ materiale o nella ideologia, e non i disastri e l miseria del mondo. Noi in realta’ non vogliamo far nulla per rimediale alla crisi che travaglia il mondo; e’ soltanto un nuovo argomento per gli intelligenti, un campo per gli attivisti sociali e gli idealisti.

Jiddu Krishnamurti

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: