Caccia al negro

14 10 2009

“Con la scusa della sicurezza, la nostra citta’ sta respirando in questi mesi un clima di violenta repressione: blitz contro immigrati, sgomberi di centri sociali e di edifici occupati da famiglie senza casa. Operazioni eclatanti, che colpiscono i piu’ deboli con l’obiettivo di aprire nuovi spazi agli interessi economici che governano la citta’”.

questo il comunicato del Comitato di quartiere Pigneto-Prenestino in seguito al rastrellamento di alcuni abitanti senegalesi della zona ad opera della guardia di finanza.
Una “caccia al negro”, cosi’ la definisce il Comitato, conclusa con una decina di arresti. Persone che avevano reagito ad un normale “controllo economico del territorio contro il fenomeno della contraffazione che rientra nei servizi previsti per il Patto per Roma sicura”, cosi’ la dichiarazione della guardia di finanza.

Si dimenticano, pero’, di dire che molti al Pigneto rifiutano l’aggressivita’ delle forze dell’ordine. I giornali, pronti a scendere in piazza per la liberta’ di stampa, si dimenticano di parlare di questi fatti, mentre i tg parlano di sicurezza stradale e di cani smarriti. Cosi’ non e’ possibile conoscere la verita’: probabilmente ci sono state manganellate, magari qualche finanziere colpito, oppure forse i residenti non si accontentano di un semplice comunicato stampa e vogliono raccontare cio che e’ avvenuto realmente. Al Pigneto la repressione verso i poveri e’ iniziata da tempo. Presto metteranno i penultimi contro gli ultimi.

La gente del quartiere e’ preoccupata per questa spirale di violenza dello stato. Tutti vogliono che il Pigneto sia il quartiere dell’accoglienza, non della repressione e della speculazione.
Gli italiani, bianchi e neri, sono tutti del Pigneto.

da Tahar Lamri

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: