Il difficile rapporto tra italiani e internet

21 10 2009

«L’indagine di Pragma, forte di 2.150 interviste (1.200 alla popolazione, 800 alle aziende e 150 agli opinion leader), è un ritratto in chiaroscuro del rapporto tra gli italiani e la rete: se usa la rete il 66,8% delle aziende, la percentuale sale fino al 93% quando le imprese hanno più di 5 addetti, sono nel Nord Italia e operano nel settore immobiliare. Gli opinion leader (giornalisti, parlamentari, funzionari della pubblica amministrazione, esponenti del mondo universitario e della cultura) si informano e scambiano informazioni sul web pressoché quotidianamente quasi senza eccezioni: 98,7%. Per il campione relativo alla popolazione, invece, la penetrazione di Internet non va oltre il 52,6%: meglio gli uomini delle donne, i più giovani e scolarizzati».

Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Rimorchiare con l’Iphone …

20 10 2009

«AMP UP Before You Score è la strada verso il successo con il tuo tipo preferito di donna: 24 in tutto». Viene descritta così l’applicazione concepita da Pepsi per pubblicizzare la sua nuova bibita Amp Energy sugli iPhone e gli iPod Touch. Una scelta di marketing controversa, che nel corso degli ultimi giorni ha scatenato un’ampia serie di polemiche negli Stati Uniti, dove l’applicativo è stato criticato per i suoi contenuti considerati da numerosi utenti sessisti e fuori luogo.

Leggi il seguito di questo post »





Finlandia: Banda Larga per tutti!

16 10 2009

Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità: una frase valida allora, quando l’uomo mise piede sulla Luna, ed oggi, quando per la prima volta un paese ha riconosciuto la Banda Larga come un diritto imprescindibile per i propri cittadini. Il primato spetta alla Finlandia, paese che dimostra così il proprio grado di maturazione nei confronti delle nuove tecnologie e nel proprio rapporto con il Web.

Leggi il seguito di questo post »





Tim Berners-Lee si scusa per il doppio slash

14 10 2009

Se tornasse indietro non lo rifarebbe. Se tornasse indietro, ripenserebbe alla formula completa. Se tornasse indietro, svilupperebbe un’altra logica. Con i “se”, però, non si è fatta la Rete. La si è fatta invece con gli “slash”. Ciò nonostante, Tim Berners-Lee ad anni di distanza dalla propria invenzione torna sulle proprie idee ed ammette: il doppio slash è una cosa effettivamente inutile.

Leggi il seguito di questo post »





FBI attacco al phishing

9 10 2009

L’FBI ha inflitto un forte colpo al mondo del phishing. Un’operazione numericamente rilevante e simbolicamente incisiva, giunta nel momento più opportuno per far capire all’industria delle truffe online ciò che le istituzioni sono in grado di fare per combattere il malaffare online.

Leggi il seguito di questo post »





Giornalismo certificato

6 10 2009

di Giacomo Dotta

Il dibattito sul giornalismo online. Il problema del copyright. Le invettive contro Google News. Le denunce contro Google Books. La pirateria. Le richieste d’aiuto dei provider. Le richieste d’aiuto dell’incumbent. Le richieste di aiuto degli editori. Le richieste di aiuto dei produttori. Caos. Parole. Fenomenologie. Ma a monte, c’è un solo grande processo in atto: la digitalizzazione del mondo analogico.

Leggi il seguito di questo post »





Guerra fredda informatica: la Russia sta sviluppando un browser proprietario

1 10 2009

La Russia sta sviluppando un browser proprio. L’obiettivo è quello di rendere la macchina statale immune da problemi, immune da attacchi esterni e legata ad un proxy nazionale di dubbia natura e pericolosa utilità. Non si tratta di una ipotesi, ma di una realtà già operativa: il progetto parte dal Ministero per le Comunicazioni e le Comunicazioni di Massa ed ha già pesato sulle casse dello stato per «svariate decine di milioni di rubli» (ipotizzabile una cifra approssimativa pari ad oltre 1 milione di euro).

Leggi il seguito di questo post »