Dei mercenari sul libro paga della Cia

1 09 2009

Gli agenti privati della Blackwater erano stipendiati dai servizi segreti statunitensi. È l’ultimo capitolo della saga che riguarda la controversa società di contractors statunitense.

Secondo il New York Times, nel 2004 la Cia aveva assunto gli uomini della Blackwater integrandoli nei suoi piani segreti per localizzare e uccidere alcuni pezzi grossi di Al Qaeda.

Già a giugno il direttore della Cia, Leon Panetta, era stato costretto ad ammettere l’esistenza di progetti che prevedevano gli omicidi mirati di alcuni leader islamisti e che erano stati tenuti segreti anche al Congresso, anche se non sono mai diventati operativi. Anche l’ex vicepresidente Dick Cheney era finito sotto un fuoco di critiche dopo che si era scoperto che era stato lui a ordinare ai servizi segreti di non rivelare al congresso il programma antiterrorismo.

Ora altri sospetti contro la Blackwater, già accusata di aver ucciso undici civili iracheni e di aver ucciso o fatto uccidere altre persone negli Stati Uniti. Ora si aspetta che qualcuno metta la parola fine sull’esercito privato più potente del mondo.

fonte: http://www.internazionale.it

Annunci